mercoledì 18 giugno 2008

Operazione Hiram: la massoneria dichiara di non avere legami con la mafia


Secondo le dichiarazioni della Gran Loggia d'Italia e del Grande Oriente d'Italia

Roma, 18 giu. - Due tra le più note organizzazioni massoniche attualmente operanti sul territorio italiano, e cioè la Gran Loggia d'Italia, Obbedienza di Piazza, Del Gesu' Palazzo Vitelleschi e il Grande Oriente d'Italia di Palazzo Giustiniani si sono dichiarate del tutto estranee a presunti legami con la mafia, a seguito delle indagini note col nome di operazione Hiram, che hanno portato all'arresto di otto persone tra cui medici, imprenditori, boss e alcuni iscritti a logge massoniche.

in particolare, Gustavo Raffi, Gran Maestro del Grande Oriente d'Italia di Palazzo Giustiniani, ha dichiarato che "riguardo alla operazione giudiziaria della Dda di Palermo che ha condotto all'arresto di alcuni indagati per gravi delitti e, nello specifico, per aver tentato di rallentare provvedimenti penali a carico di mafiosi, il Grande Oriente d'Italia prende atto della riportata affiliazione delle persone coinvolte ad organizzazioni sedicenti massoniche che in nessun modo sono riconducibili alla Libera Muratoria Regolare di Palazzo Giustiniani". Inoltre, continua il Gran Maestro, "il Grande Oriente d'Italia, a tutela della onorabilita' dei Liberi Muratori, si costituira' parte civile nel processo penale in questione".

Fonte - Voceditalia.it, Massimo Miato, 18 Giugno 2008

Nessun commento: